OYA YANSA, LA VERGINE DELLA CANDELORA A LIVORNO FERRARIS

dav

Oya Yansa
acrilico su tela
cm 200 x 113
2016
Chiesa della Misericordia, Livorno Ferraris (Vercelli)
in occasione della mostra ” Gufi, Spettri e dintorni”
agosto 2017

Oggi, festa della Vergine della Candelora, sincretizzata per la Santeria con Oya Yansa, protettrice del cimitero insieme a Iewa e Obba, mi piace pubblicare un suo ritratto immaginario che ho esposto al Museo Casa de Africa di L’Avana nel gennaio 2017 in una personale dal titolo “Las Muerteras y los Ancestros”. Ad agosto dello stesso anno è entrata, grazie al  meraviglioso allestimento di Graziano Prola e di Denise di Prola Tratti d’Arte nella Chiesa barocca della Misericordia di Livorno Ferraris, un luogo misterioso ormai sconsacrato che un tempo ospitava i condannati a morte nella loro ultima notte.
Una delle tre muerteras cubane in terra di risaia…anche questa è magia.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *