A Deruta NATIVITA’ è una collettiva d’arte contemporanea

http://www.undo.net/Pressrelease/foto/1324036847b.jpg

NATIVITA’

Mostra Collettiva d’Arte Contemporanea

da un’idea di Attilio Quintili
a cura di
Andrea Baffoni, Giovanni Brenci e Manuela De Leonardis

17 dicembre 2011 – 8 gennaio 2012

MUSEO REGIONALE DELLA CERAMICA UMBRA

Via Francesco Briganti 1

Largo San Francesco

DERUTA

(Perugia)

☆☆☆

Orari
da mercoledì a lunedì: 10.30 – 13.00/ 14.30 -17.00
Chiuso il martedì

Comune di Deruta & ProDeruta

info:

website: www.proderuta.it
e-mail: nativita@proderuta.it
tel 075 972121 – cell: 349 1339086

facebook: http://www.facebook.com/event.php?eid=238815192841419

Il 17 dicembre 2011 si è inaugurata nel Museo Regionale della Ceramica Umbra di Deruta, su iniziativa della ProDeruta di concerto con l’Amministrazione Comunale di Deruta, la Mostra Collettiva d’Arte Contemporanea dal titolo “Natività”. Gli artisti invitati a partecipare alla collettiva interrogano la propria sensibilità spirituale nei confronti di uno dei momenti più belli della religiosità secolare: la Natività.

Espongono:

Massimo Arzilli, Luan Bajraktari, Simona Baldelli, Enzo Barchi, Daniele Buschi,
Nino Caruso, Tonina Cecchetti, Bruno Ceccobelli, Antonella Cimatti, Daniele Covarino, Giorgio Crisafi, Silvano D’Orsi, Angelo Ficola, Marino Ficola, Antonio Folichetti,
Giuliano Giganti, Uttam Karmaker, Ugo Levita, Antonio Maggio, Bruno Marcelloni, Rita Miranda, Patrizia Molinari, Diego Mormorio, Claudio Orlandi, Kohei Ota, Yuko Otake,
Attilio Quintili,
Jack Sal, Luca Rosario Salvaggio, Naoya Takahara, Antonio Veschini.

Catalogo della mostra realizzato da ProDeruta

Il catalogo prevede il contributo scientifico di Umberto Utro (direttore del Museo Pio Cristiano dei Musei Vaticani, docente di storia dell’arte paleocristiana alla Pontificia Università Gregoriana), Conte Fernando Crociani Baglioni (presidente dell’Istituto di Studi Storici Beato Pio IX) Sabina Caligiani (giornalista e scrittrice esperta in sociologia della comunicazione, e nell’arte di Umberto Mastroianni), Cristina Mandosi (esperta in arte cristiana e comunicazione, ideatrice del Progetto ChiesArte della Facoltà di Storia e Beni Culturali della Pontificia Università Gregoriana), e il contributo critico di Andrea Baffoni, Giovanna Brenci e
Manuela de Leonardis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *